Uomini o macchine?

A cura di: Pietro Iaione e Antonio De Angelis Soffici, biodegradabili, dalla pelle sensibile e collegati in rete: i robot sono alle porte di un grande cambiamento che nell’ arco di una decina d’ anni potrebbe portarli a essere molto simili all’uomo. Il termine “robot” nell’origine slava, indicava un lavoro pesante. L’introduzione di questo termine…