INTITOLAZIONE LARGO PEPPINO IMPASTATO Il dovere per le scuole e la città di percorrere quei cento passi

di Giulia Ferrari, Filippo Vaccaro e Lorenzo Sciscione

Una delegazione della redazione de “Ancora… il Classico Giornale” ha effettuato una particolare gita fuori porta, ottenendo un permesso speciale dalla Dirigente scolastica. Il 9 maggio, quarantesimo anniversario della morte di Giuseppe Impastato (9-05-78), il Comune di Latina ha dato vita ad un’iniziativa culturale e di cittadinanza attiva per commemorare la scomparsa dell’attivista siciliano, intitolandogli lo spazio delle vecchie autolinee di Latina, alle spalle di Piazza San Marco.

Quest’iniziativa, seppur legata ad un aspetto principalmente toponomastico, ha una rilevanza significativa nella mentalità (spesso troppo provinciale) dei cittadini di Latina.

Il Sindaco ha rivolto personalmente l’invito anche a tutte le scuole, per riflettere con i giovani sul valore e sull’esempio della figura di Impastato.

Dalle 11 alle 12 abbiamo assistito all’intervento delle Autorità: il Sindaco Damiano Coletta, il consigliere Fabio D’Achille e altri rappresentanti del Comune di Latina e delle Forze dell’Ordine, nonché Gianpiero Cioffredi, presidente dell’Osservatorio per la Legalità e la Sicurezza della Regione Lazio.

Mentre si svolgeva la dedicazione, le automobili suonavano il clacson senza nessuna attenzione per quanto stava avvenendo, i passanti rivolgevano sguardi indifferenti al gruppetto di persone presenti alla cerimonia.

I ragazzi delle scuole partecipanti non erano del tutto consapevoli dell’occasione loro offerta, ma almeno c’erano. Dov’erano le altre scuole, gli altri insegnanti? Dov’erano gli uomini e le donne di Latina, le cittadine e i cittadini, che tanto parlano di giustizia e legalità?

Sarà stata un’impressione nostra, ma la dedicazione a Peppino Impastato ci ha deluso: volevamo condividere un momento profondo con tanti, volevamo percorrere quei cento passi insieme a tutti, ci siamo ritrovati a crederci in pochi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...