UNA NOTTE AL CLASSICO

di Emanuela Macci
“Il Liceo Classico ormai è antiquato, va abolito!” titolano talvolta alcuni giornali. In realtà, chi ogni giorno con passione lo frequenta e lo vive sa che non è così, ma è consapevole anche della difficoltà di estirpare il pregiudizio da chi, dall’esterno, lo giudica frettolosamente con scetticismo. Ciononostante, sarebbe per il Liceo Classico una vera sconfitta incassare queste critiche senza dimostrare fattivamente il contrario – e infatti la risposta non si è fatta attendere.
È nell’ottica di dimostrare l’attualità e l’unicità del Liceo Classico, appunto, che 4 anni fa un professore di Latino e Greco del Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT), Rocco Schembra, ha lanciato a tutti i Licei Classici l’appello, dal sapore di una scommessa, di organizzare una “Notte Nazionale del Liceo Classico”: aprire le porte alla cittadinanza, invitandola per una notte a scoprire l’anima viva di una scuola capace di incuriosire, fornire strumenti per costruire un pensiero critico, rendere gli alunni protagonisti di attività culturali varie che, da spettacoli a dibattiti, coinvolgono tutti.
Questa sfida è stata accolta con interesse crescente: alla prima edizione del 16 gennaio 2015 hanno aderito 150 licei classici italiani, per poi essere sempre più numerosi negli anni successivi, 235 nel 2016 e 367 nel 2017. Quest’anno l’appuntamento è stato fissato a venerdì 12 gennaio, e ha visto una partecipazione ancora più consistente.
Anche stavolta, come dal 2015, il nostro liceo Classico ha aderito con entusiasmo all’iniziativa, proponendo dalle 18:00 alle 24:00 un programma ricco e intenso: oltre alla letture introduttive e conclusive comuni in tutta Italia, ci sono stati anche spettacoli teatrali, mostre fotografiche, tavole rotonde, sport e musica aule dedicate alla scrittura creativa, alla pittura e a giochi interattivi. In sostanza, il nostro Liceo ha offerto occasioni da cogliere per passare una serata diversa all’insegna della cultura stimolante, capace di creare una comunità unita e viva.
Insomma, la Notte Nazionale si appresta a diventare una tradizione viva, in grado di mostrare la costante, viva e autorevole presenza del Liceo Classico accanto ai mutamenti della realtà scolastica e sociale italiana negli anni.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...