GLI UOMINI PIU’ POTENTI AL MONDO

di Antonio De Angelis

Anno 2016

1          Russia            Vladimir Vladimirovič Putin: Presidente della Federazione Russa

2          Stati Uniti     Donald J. Trump: Fondatore della Trump Organization e Presidente degli U.S.A.

3          Germania     Angela Dorothea Merkel: Cancelliera federale della Germania

4          Cina              Xi Jinping: Presidente del Partito Comunista Cinese

5           Città del Vaticano Papa Francesco: 266º Papa della Chiesa cattolica

Sono questi, secondo Forbes, rivista statunitense di economia e finanza,  i cinque uomini più influenti e potenti del mondo, al momento. Questa classifica si basa, dal 2009, sulla raccolta di un nome ogni 100 milioni di abitanti sulla Terra, ed era composta quindi da 67 diversi nomi nel 2009, da 68 nel 2010, da 70 nel 2011 e da 71 nel 2012. L’elenco è stato stilato tenendo conto, oltre delle risorse finanziarie disponibili, anche del grado d’influenza sulle vicende globali. Al momento, considerando l’ultimo aggiornamento della classifica (2016), l’Italia si trova all’11esimo posto con Mario Draghi, presidente della Banca centrale europea. Più di preciso, andiamo ad analizzare queste persone uno per uno:

-Vladimir Vladimirovič Putin

È, come già detto, il presidente della Federazione Russa, nonché uomo più potente al mondo dal 2013. Ma cosa lo rende così importante e influente? Putin, oltre ad essere stato nominato primo ministro nel 1999, è anche capo del governo Russo dal 2000 ad oggi con ben 3 mandati intervallati da una nomina come primo ministro dal 2008 al 2012. Tuttavia è anche stato accusato numerosissime volte di autoritarismo e di avere intenzioni oligarchiche se non addirittura dittatoriali, di violare i diritti umani e di formare un culto della personalità.

-Donald J. Trump

È presidente degli Stati Uniti d’ America dal 2016, fa parte del partito repubblicano, la sua campagna elettorale si è concentrata su Hillary Clinton, che nel frattempo era diventata il candidato del Partito Democratico il 6 giugno 2016. Un mese prima della Convention Nazionale Repubblicana, un cittadino britannico di 20 anni tentò di assassinarlo, ma il tentativo fu sventato.  Il dibattito presidenziale finale si è tenuto il 19 ottobre 2016 presso l’Università del Nevada a Las Vegas. Il rifiuto di Trump di dire se, in caso di sconfitta, avrebbe accettato il risultato delle elezioni presidenziali ha attirato l’attenzione da parte dei media.

-Angela Merkel

È, dal 22 novembre 2005, data delle elezioni federali, la prima donna a ricoprire la carica di  Cancelliera federale della Germania.  Inoltre è presidente dell’Unione Cristiano-Democratica dal 9 aprile 2000, oltre ad essere la seconda donna  a presiedere il G8, dopo Margaret Thatcher. Da giovane, come molti suoi coetanei,  partecipò al movimento giovanile socialista “Libera Gioventù Tedesca”. In seguito, divenne membro anche dell’amministrazione del distretto e segretaria dell’ “Agitprop” (agitazione e propaganda) presso l’Accademia delle Scienze di tale organizzazione. Studiò a Templin e all’Università di Lipsia, precisamente fisica dal 1973 al 1978. Parla correttamente il russo, e inoltre conseguì anche un dottorato in chimica quantistica.

-Xi Jinping

È un politico, Segretario Generale del Partito Comunista Cinese dal 15 novembre 2012 quando, durante il XVII Congresso, è stato eletto Presidente della Repubblica Popolare Cinese, in tale occasione venne anche eletto capo della Commissione militare centrale del medesimo partito. Fa parte del gruppo dei Taizi, ovvero dei “principi rossi”, che riunisce i figli e i nipoti dei protagonisti della “Lunga Marcia” e della vittoria del 1949.  Xi e gli ideologi del partito hanno coniato l’espressione “Sogno Cinese” per descrivere il piano generale del leader per il futuro della Cina, questa espressione prende probabilmente ispirazione dal concetto di Sogno Americano. Col passare del tempo, questo motto è entrato a far, quasi ufficialmente, parte della propaganda ufficiale del governo.

-Papa Francesco

Francesco, nato Jorge Mario Bergoglio è, il 266º papa della Chiesa cattolica e vescovo di Roma, 8º sovrano dello Stato di Città del Vaticano. Di nazionalità argentina e appartenente ai gesuiti, è il primo pontefice di questo ordine religioso, nonché il primo proveniente dal continente americano. All’età di 21 anni, a causa di una grave forma di polmonite, gli venne asportata la parte superiore del polmone destro; perito chimico, da giovane si è mantenuto per un certo periodo facendo le pulizie in una fabbrica e poi facendo anche il buttafuori in un locale malfamato. Inoltre, in base a quanto dichiarato dallo stesso, ha avuto anche una fidanzata prima d’intraprendere la vita ecclesiastica. La sera del 13 marzo 2013, al quinto scrutinio, è  stato eletto papa assumendo il nome di Francesco in onore di San Francesco d’Assisi. Nel corso del suo pontificato, fino a questo momento, ha combattuto molteplici battaglie contro la distruzione dell’ambiente, contro il razzismo e contro la pedofilia all’interno e all’esterno del clero. Inoltre ha viaggiato moltissimo, rispetto ai suoi predecessori, ed è stato in quasi ogni angolo del mondo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...