UN, DUE, TRE… VELA!

di Ludovica Coiro e Chiara Maciariello.

I giorni 25, 26 e 27 Maggio la classe VE del nostro liceo ha partecipato ad una iniziativa proposta dalla FIV ( Federazione Italiana Vela) in collaborazione con Mira Vela Club che ha proposto ai ragazzi un corso base di vela. Questo prevedeva un primo approccio con l’imbarcazione attraverso le nozioni base per la pratica in mare. I ragazzi, consigliati dal professore Alberto Oliviero, hanno colto con molto entusiasmo l’occasione di fare questa esperienza che, a detta di coloro che l’hanno fatta negli anni passati, sarebbe stata fantastica. Gli studenti si sono divisi in tre gruppi e sono andati due volte ciascuno. Il corso, guidato dal velista Andrea Valterio, si è rivelato un evento inaspettatamente emozionante e ognuno dei ragazzi  era soddisfatto di aver appreso qualcosa di nuovo in un campo completamente sconosciuto. Questo corso offerto gratuitamente dal Mira Vela Club ha riscosso molto successo tra i giovani apprendisti che affermano “Non volevamo più scendere, il secondo giorno abbiamo chiesto di risalire sulla barca”. Nella prima parte della lezione i ragazzi hanno imparato le basi teoriche come la nomenclatura delle varie parti dell’imbarcazione; una studentessa dichiara “ Non sapevo che una corda si potesse chiamare cima e questa a sua volta scotta o drizza a seconda dell’uso che se ne faceva. Ho imparato un sacco di vocaboli nuovi del settore” , mentre un’altra dice “ È stato entusiasmante perfino armare e disarmare la barca anche se un po’ faticoso”. Proprio in questi momenti si vedeva il gioco di squadra, la capacità di coordinarsi, collaborare e dividersi i compiti. I ragazzi hanno imparato a conoscersi meglio e ad aiutarsi a vicenda, perché, facendo parte di un unico equipaggio, ogni individuo era importante per la riuscita della navigazione.

IMG_3600

Prima dell’inizio di questa esperienza, i ragazzi erano un po’ spaventati da qualcosa che, di fatto, non conoscevano come dice una ragazza: “All’inizio ero un po’ in ansia perché non sapevo cosa aspettarmi. Pensavo che sarebbe stato pericoloso ed avevo paura di cadere in acqua ma alla fine mi sono divertita moltissimo”.  Ma alla fine di questo percorso i ragazzi hanno già pensato di continuare quest’avventura partecipando a corsi estivi offerti agli studenti con uno sconto del cinquanta per cento dallo stesso Club. Uno studente ci racconta: “Abbiamo già organizzato un gruppo per il corso estivo e non vediamo l’ora di tornare in mare!”.

Alla domanda descrivi la tua esperienza con una sola parola, gli studenti hanno risposto in modo positivo con parole del tipo “sorprendente”, “irripetibile” o “inaspettata”. Sicuramente questo corso ha rappresentato una sfida che i ragazzi hanno accolto e superato.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...