THIRTEEN REASONS WHY

il

di Maraya Dimitrova, Alexia Minniti , Federico Petruccelli e Silvia Giorgilli

TREDICI è una delle serie televisive che al momento attira di più i giovani per le tematiche che affronta. Hannah Baker (la protagonista) si è tagliata i polsi e si è lasciata morire in una vasca da bagno. Non ha scritto nessun biglietto per giustificare  ai suoi genitori e agli amici più stretti ciò che ha fatto, ma ha invece registrato tredici audiocassette numerandole e mettendole in una vecchia scatola di scarpe per poi spedirle alla prima persona di una lista fatta da lei prima di morire,  per rivelare ai tredici responsabili le vere ragioni della sua scelta, innescando così un reazione a catena fino ad arrivare all’undicesima persona, Clay Jensen, il quale non si capacita del perché ci sia anche lui, in quella lista.

13 reasons why tocca argomenti come il suicidio, lo stupro,  l’isolamento, l’ansia sociale e la depressione. Lo fa utilizzando tutti gli strumenti narrativi che ha a disposizione. Qui lo spettatore è a conoscenza sin dall’inizio della morte di uno dei personaggi, e scoprirà solo in corso di chi si tratta o come è successo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...