Body art: le opere vive di Alexa Meade

di Giulia Mambrini

 

Alexa Meade è un’artista rivoluzionaria: sperimentando e mettendo in gioco sé stessa ha archiviato canoni e stereotipi, dando vita, letteralmente, a dipinti che escono fuori dagli schemi, o per meglio dire, dalla tela. L’idea nacque dall’interesse che l’artista aveva per la luce e lo spazio, era infatti affascinata dalle proiezioni delle ombre, nette e fugaci alla stesso tempo. Iniziò in questo modo ad immortalarle con il pennello, ricalcandole prima sulle superfici e poi sui volti delle persone, ma questa volta servendosi anche di una vasta gamma di colori. La piega che il progetto stava prendendo le si rivelò in tutto il suo potenziale, tanto da decidere di abbandonare il suoi studi universitari in Scienze Politiche, per dedicargli il tempo necessario. Nel percorrere questa strada si circondò via via di modelli di ogni età, che coinvolse rivestendoli completamente con i suoi colori in acrilico: giallo, verde, blu e qualsiasi altra tonalità vi venga in mente ; prendevano vita sui corpi delle persone e non solo… Alexa Meade proseguì dipingendo anche l’ambiente circostante, creando delle atmosfere riconducibili ad opere impressioniste. Un’ulteriore peculiarità dei suoi lavori è che di fatto siano delle istallazioni, quindi impossibili da acquistare: la pittura viene via al primo lavaggio . L’artista si presta a crearle sia a cielo aperto ,sotto gli occhi dei passanti della strada, sia nei musei, allestendo delle mostre, oppure nel suo studio, e a questo punto diventa fondamentale l’utilizzo della fotografia per condividerne il risultato. Ormai famosa in tutto il mondo, espone nelle più importanti capitali del globo, ma ciò che cattura di più della sua pittura innovativa non è tanto la tecnica, i bravi pittori sono ovunque, ma il fatto che i suoi lavori racchiudano l’essenza più intima dell’arte: l’esser viva e allo stesso tempo inestimabile. L’impossibilità di acquistarli li svincola infatti da ogni mera valutazione economica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...