Il salvatore sul precipizio

il

di Andrea Mellacina.

coprtina libro catcher

Il salvatore sul precipizio, è questo il titolo che si dovrebbe dare, seguendo una traduzione letterale, al più noto in Italia “Il giovane Holden”. Un titolo strano e particolare per una storia altrettanto strana e particolare. Il titolo è tratto dalla nota canzone Comin’ Through the Ryeche il protagonista, Holden, storpia. Holden è un giovane studente poco avvezzo allo studio e ,apparentemente, appassionato solo alla letteratura inglese. È stato appena bocciato per l’ennesima volta, lunedì dovrebbe tornare a casa dai suoi, ma per via di una serie di imprevisti decide di andarsene dalla scuola prima e passare i tre giorni che segneranno la sua vita. In questi tre giorni incontra svariate persone , che in minima parte contribuiranno alla sua maturazione: da frivole ragazze a ex-professori, passando per vecchie conoscenze e finendo con forse l’unica persona a cui vuole bene veramente, la sorellina Phoebe. Inoltre Holden ha perso anche un fratello, Allie, al quale era molto legato e del quale custodisce gelosamente il guantone da baseball.

Un libro unico che ha segnato la storia di una generazione e che continua a stupire, una storia non facile, una trama difficile da delineare, discontinua, non organica , fuori tema. Fuori tema proprio come il protagonista ama andare, pagine piene di discorsi che ci aiutano a capire piano piano la personalità di Holden, che nonostante ciò rimane comunque un mistero. Scritto negli anni ’50 , nel dopoguerra, rivolto a una generazione da molti definita “bruciata” che voleva veramente cambiare le cose. Ancora oggi, dopo sessant’anni , questo libro emoziona , colpisce e cattura i giovani, riesce in poche pagine con una trama non troppo complicata a creare un rifugio per tutti i ragazzi confusi e tormentanti, per tutti i ragazzi in fuga , per tutti i ragazzi che hanno deciso di farla finita; un libro utile, un libro che salva , che aiuta a trovare un senso e a ritrovare la speranza. Ribadisco, il “salvatore sul precipizio” è proprio il titolo giusto.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...