Le 5 rivalità più accese dell’NBA

di Mattia Campagna

Immagine

 

BOSTON CELTIC VS LOS ANGELES LAKERS

È il derby d’America, se si vuole, perché mette di fronte le due squadre più vincenti di sempre (17 titoli per i Celtics, 15 per i Lakers), forse la più grande rivalità del basket che conta , nata dalle numerose finali giocate una contro l’altra e accentuata dai giocatori storici delle due squadre: Larry Bird per i biancoverdi e Magic Johnson per gli oroviola.

NEW YORK KNICKS VS INDIANA PACERS

Iniziata nel 1993 è diventata velocemente una delle più accese rivalità della storia dell’nba.Tutto nasce dalla disputa tra lo storico cestista di indiana Reggie Miler e il regista Spike Lee (tifosissimo dei Knicks)Pacers e Knicks si incontrano nella finale di Conference e New York è decisamente favorita. I Knicks vincono le prime due partite, per poi perdere la terza e la quarta ad Indianapolis. Gara-5 è al Madison Square Garden. È in gara-5 che nasce la leggenda. I Knicks controllano abilmente la partita e all’inizio del 4° quarto sono in vantaggio di circa 20 punti. Miller si infiamma nel 4° quarto segnando 25 punti in 12 minuti con 5 canestri da tre punti che regalano ai Pacers la vittoria. Ad un certo punto dello show di Miller,Spike Lee si alza dal suo posto e vomita sulle scarpe di Miller e rivolge alla guardia di Indiana talmente tanti insulti che Miller dopo l’ennesima tripla si gira verso il regista mimando il gesto dello strozzamento per zittire il regista.

MIAMI HEAT VS CHICAGO BULLS

Nasce nel 1990, il decennio dominato dai bulls.Chicago elimina per tre volte Miami per poi andare a vincere l’anello ogni volta. La rivalità è poi tornata nell’era post-Jordan, Miami e Chicago sono i favoriti nella Eastern Conference. I Bulls guidati da Derrick Rose, Luol Deng e Joakim Noah hanno combattuto i Big 3: LeBron James, Dwyane Wade e Chris Bosh per il dominio. Questi incontri sono stati feroci e combattuti con molti falli ed espulsioni.

DETROIT PISTONS VS. CHICAGO BULLS

Rivalità che nasce nel 1980, quando Chuck Daly, l’allenatore dei Detroit Pistons, odiava i Bulls tanto da godere ogni volta che Jordan e compagni cadevano a terra. I Pistons erano i “Bad Boys”, loro contro il mondo intero.Michael Jordan non aveva ancora una squadra degna del titolo intorno a lui ma fu merito dei Pistons se fu costretto a migliorarsi ulteriolmente. Il resto della NBA del decennio allora imminente ringrazia sentitamente.

SACRAMENTO KINGS VS LOS ANGELES LAKERS
Una delle rivalità più “giovani” del basket che conta. Siamo all’inizio del terzo millennio, si lotta per la supremazia della Western Conference. Sacramento gioca un basket fantastico,ma i Lakers hanno Kobe Bryant, Shaquille O’Neal e Phil Jackson. Tre serie di playoff consecutive dal 2000 al 2002, il risultato è sempre lo stesso. Vittoria di LA fino in fondo per il titolo.Memorabile lo Shaq trionfante dopo ogni serie vinta. Per lui erano le “Sacramento Queens” . Peccato per i Kings ma i Lakers erano semplicemente più forti. Ancora Shaq : “La vera capitale della Calfornia è solo una: Los Angeles” .

Di Mattia Campagna

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...