Perché finì Roma? La caduta di un impero

di Andrea Mellacina.

esercito romano 1

I motivi e le cause da attribuire alla caduta del più grande e organizzato impero di sempre sono molte e diverse tra loro. Numerosi critici hanno esposto svariate ragioni supportate da validi argomenti. In primis c’è da chiarire la precisa data che sancisce la fine dell’impero e in questo gli storici hanno trovato un accordo comune: è infatti databile 476 d.C., anno in cui Odoacre depose Romolo Augustolo, l’ultimo imperatore. C’è da chiedersi , dunque, come sia stato possibile che un impero che aveva dominato incontrastato l’area mediterranea  e di cui ancora oggi sentiamo l’influenza in ambito giudiziario , economico , culturale e persino stradale, sia caduto sotto i colpi dei popoli barbari così miseramente. Sicuramente l’ipotesi più accreditata è quella per la quale, con l’avvento del cristianesimo, la religione pagana e il sistema politico fondato sull’imperatore/deus et dominus, vengono sostituiti dalla concezione monoteistica della religione cristiana che professava la pace, cosa inconciliabile con l’indole imperialista romana, e offriva una speranza anche per i più derelitti.
Un altro elemento molto importante fu l’affermarsi del fenomeno dell’anarchia militare che indeboliva ulteriormente l’unità imperiale. Infatti l’esercito molto spesso contribuiva ad eleggere l’imperatore che più gradiva o a deporre colui che riteneva più scomodo. Infine un altro motivo assai rilevante fu un’irreversibile crisi economica che accompagnò la fine dell’impero. Infatti il sistema economico romano, molto statico, era retto soprattutto dagli introiti provenienti dai saccheggi delle regioni conquistate. Dato che le conquiste sempre più frequenti di territori caratterizzarono, accompagnarono e permisero la continua crescita di  Roma ,dopo l’ultima conquista , ovvero quella della Tracia (attuale Romania) ad opera di Traiano ,la spinta imperialista dell’impero terminò. Quest’ultimo si limitò solo a difendere il limes, ovvero la linea di fortezze poste sui confini terrestri, quindi a dover spendere una sempre maggiore quantità di denaro senza avere più introiti sufficienti a mantenere lo stesso “stile di vita” del tempo delle conquiste.
In poche parole l’Impero Romano fu un gigante schiacciato dal suo stesso sistema, ormai eccessivamente deterioratosi. Furono proprio i suoi punti di forza, gli stessi che lo resero invincibile, quali esercito , conquiste territoriali e impostazione economica a portare inesorabilmente alla sua caduta.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...