I “Two Door Cinema Club”, live a Ciampino

di Olga Podporina

 Sabato 23 febbraio l’Orion di Ciampino ha ospitato la tanto amata ma, giudicando dalla quantità del pubblico, non altrettanto attesa band irlandese Two Door Cinema Club.

DSC_1049Inizialmente il palco ha dato spazio ai 1975, poco conosciuti ma sicuramente non privi di talento. Durante il cambio degli strumenti, gli spettatori sono stati accompagnati da musica poco orecchiabile (perlomeno per gli amanti dell’indie), che è stata probabilmente l’unica pecca della serata. Poco dopo i presenti hanno avuto il piacere di ascoltare i Dog Is Dead, la principale band di supporto del tour europeo dei TDCC, composta da cinque ragazzi di Nottingham. Energici e frizzanti, hanno riempito il locale di un’atmosfera armoniosa: canzoni belle quanto facili da imparare, dalla lenta e piacevole Teenage Daughter alla più vivace Do the Right Thing, tutte sono state in grado di coinvolgere il pubblico, che si ritrovava a canticchiare ritornelli quasi sconosciuti. Dopo un ulteriore cambio di strumenti e musiche di sottofondo che sembravano non finire mai, passata un’ora, è toccato finalmente ai Two Door Cinema Club. La band non ha perso tempo ed è partita con Sleep Alone, seguita da Undercover Martyn, due noti pezzi della band d’oltremanica. La serata è proseguita così, alternando i vecchi amati singoli di Tourist History con i nuovi più elaborati di Beacon, creando un compromesso perfetto per quelli che preferivano solo uno dei due album. Dovendo descrivere il pubblico in una frase direi “pochi ma buoni”. Per i ragazzi irlandesi è sicuramente insolito ritrovarsi in un locale non colmo di gente, ma ciò non ha influito sull’andamento del concerto: nonostante la scarsità di gente, i pochi “fortunati” sotto il palco si sono ritrovati travolti dalle ondate di apprezzamento degli altri fans. Alex Trimble si è impegnato al massimo nel coinvolgere il pubblico e, tra i “buonasera” e i “grazie” concessi agli ascoltatori, non pochi sono stati i momenti per sfoggiare la loro conoscenza dei testi. Un esempio? In The World Is Watching è stato proprio il pubblico a sostituire la dolce voce di Valentina. La performance si è conclusa con What You Know e i saluti della band, ma all’uscita dall’Orion tutti i desiderosi di un ricordo hanno avuto la possibilità di acquistare magliette, felpe, borse o tazze firmate Two Door Cinema Club. Non mancavano neanche gli articoli delle altre due band. Quelli dei Dog Is Dead erano venduti personalmente da Rob Milton (voce principale, chitarra e basso) e Daniel Harvey (voce e batteria), entrambi molto disponibili per foto, autografi e abbracci. Chiunque avesse avuto l’opportunità di fermarsi per più tempo ha avuto la fortuna di fare una foto con gli stessi Two Door Cinema Club, anche loro molto amichevoli.

 Alex Trimble dei TDCC 1 (1) Alex Trimble dei TDCC 3

Chi non ha partecipato, si è perso un live memorabile.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...